Percorsi Ippovia Prato

L’ippovia della Provincia di Prato si colloca in un progetto più ampio di ippovie toscane e di aree metropolitane.
Si tratta di un percorso a cavallo dedicato a un turista che sceglie di vivere il suo soggiorno nel rispetto dell’ambiente, al fine di conoscere e gustare un territorio ricco di opportunità.

Il percorso si snoda lungo tutto il territorio pratese da nord a sud per circa 170 Km ed, in più punti, si collega con le Ippovie di Pistoia (San Jacopo) e Firenze (Anello del Rinascimento).
Si presenta non solo come percorso a cavallo, ma adatto anche al trekking ed alla mountain bike. È munito di una propria segnaletica e di ben 7 bacheche illustrative-informative disposte nei principali punti di accesso.

Il percorso offre un’esplorazione lenta del territorio a contatto con la natura e l’ambiente, immersi in un paesaggio rurale autentico e integro. Spesso inseriti in un articolato sistema di aree protette, non mancano occasioni di sosta per gustare ottime produzioni agroalimentari. Si passa dal crinale appenninico al Montalbano, attraversando la piana tra Montemurlo, Pantanelle e le Cascine di Tavola.

I paesaggi che si susseguono variano da quello tipico montano, della parte alta della Val di Bisenzio regno del cervo, alla tipica piana agricola con i suoi seminativi, alle colline dei vitigni ed olivi del Montalbano.

Gli escursionisti possono contare su una rete di centri ippici, hotel, b&b, agriturismi, rifugi alpini attrezzati scelti appositamente per l‘Ippovia, che garantiscono servizi di qualità ed un’assistenza diretta per cavalli e cavalieri.
Casa La Querce rientra tra questi rifugi e con moltissimo piacere non vede l’ora di ospitare i temerari avventurieri.

clicca qui: e scarica la locandina con il percorso Monteferrato-Piana